progetto
Fondaco dei Tedeschi
posizione
Venezia, Italia
progettista
OMA Rem Koolhaas
fotografo
Alessandra Chemollo
serramentista
Gualini spa
prodotto
materiale
ottone satinato
L’imponente volume del Fondaco dei Tedeschi sul Canal Grande a Venezia, ai piedi del ponte di Rialto, è stato restituito alla città con un restauro d’autore: il progetto è di Rem Koolhaas, mentre l’allestimento degli interni è di Jamie Fobert. Il fabbricato di fondazione duecentesca mostra i segni di un lungo processo di trasformazione del contenitore originario, più volte ricostruito e rimaneggiato per adattarsi a diverse funzioni; l’intervento di Koolhaas ne rispetta lo status di documento-monumento e ne fa riscoprire la dimensione, rendendo accessibili tutti i piani tramite un sistema di percorsi che dal piano terra attraversa l’intera superficie (oltre 8000 metri quadrati su 4 piani) fino alla copertura, con la nuova sala espositiva e la terrazza in legno appoggiata sul tetto. La vocazione originaria di magazzino e mercato del Fondaco rivive nella funzione attuale di department-store, mentre la sua immagine appare rinnovata anche grazie alla sostituzione di tutte le numerose finestre delle facciate – oggi più trasparenti e splendenti, notte e giorno – costruite dai sottilissimi profili OS2 65 in ottone naturale; lo stesso materiale che riveste ampie superfici e pareti all’interno e incornicia le vetrine al piano terra.
realizzazioni